L’Unione Sindacale di Base al fianco della rivoluzione cubana: il 26 luglio in Piazza Santa Prisca alle 9:30 per difendere la sovranità popolare

Roma -

Invitiamo tutte le strutture sindacali a partecipare e promuovere l’iniziativa del 26 luglio 2021 a Roma in difesa della rivoluzione cubana.

Da molti mesi ormai è in campo al livello internazionale un tentativo di destabilizzazione del legittimo governo cubano mediante il finanziamento di piccoli gruppi al soldo dell’imperialismo yankee con l’obiettivo di diffondere false notizie sulle condizioni di vita sull’isola, con l’evidente complicità dei maggiori organi d’informazione, anche nel nostro paese.

Il popolo cubano, organizzato nei Comitati per Difesa della Rivoluzione e guidato dal Presidente della Repubblica Miguel Díaz-Canel, ha risposto prontamente alle provocazioni prendendosi le strade e manifestando in tutte le città del paese in difesa del processo di transizione al socialismo e a una società più giusta, meno diseguale, in atto nell’isola caraibica.

Un processo minacciato, ma mai domato, da oltre 60 anni di genocida blocco economico e azioni destabilizzatrici intentate dagli Stati Uniti.

Il nostro sindacato da sempre al fianco alle strutture organizzate dei lavoratori cubani, ha nell’ultimo anno promosso conferenze, iniziative, assemblee sui posti di lavoro per appoggiare la candidatura al Premio Nobel per la Pace della Brigata medica Henry Reeve, evidenziando lo spirito solidale del Governo Cubano, che nel periodo della crisi pandemica non ha risparmiato le sue risorse di uomini e mezzi inviando la Brigata Medica in soccorso dei sistemi sanitari in tutto il mondo, tra questi anche il sistema sanitario italiano si è giovato della concreta collaborazione dei Medici Cubani.

La risposta dei media italiani e degli pseudo intellettuali della sinistra italiana è stata una vergognosa sequela di articoli e affermazioni contro la rivoluzione cubana.

 La Cuba rivoluzionaria chiama dunque alla solidarietà internazionalista e il nostro sindacato sarà presente nella giornata del 26 luglio, giorno simbolo dell’insurrezione rivoluzionaria cubana, per contribuire ad erigere un muro di solidarietà con Cuba.

Appuntamento lunedì 26 Luglio 2021 alle ore 9.30 in Piazza Santa Prisca, in difesa di Cuba e delle sue istituzioni in quanto territorio cubano nella penisola.

La sovranità del popolo cubano è la libertà di autodeterminazione di tutti i popoli del mondo. La sua difesa è la difesa di un mondo diverso, antifascista, basato sulla solidarietà, sul rispetto reciproco e sulla cooperazione.

Il 26 luglio riprendiamoci le strade per difendere la sovranità popolare.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati