Città della Scienza, presidio per il reintegro immediato dell'attivista USB illegittimamente licenziato

Napoli -

L'Unione Sindacale di Base ha dato vita a un presidio davanti ai cancelli di Città della Scienza in via Coroglio a Bagnoli per chiedere il reintegro immediato di Emiliano Caiazzo lavoratore e attivista sindacale USB illegittimamente licenziato.

E' inaccettabile che nonostante il giudice abbia deciso il reintegro del lavoratore, e in presenza di un atto conciliativo, Città della Scienza non procede alla riassunzione del dipendente. Siamo in presenza di un attacco all'organizzazione sindacale da parte di quei poteri forti che continuano a fare il bello e cattivo tempo attraverso scelte sbagliate che hanno portato il polo scientifico e culturale in una condizione di fallimento amministrativo.

Rosario Maresca
Confederazione USB

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati